Chi siamo
 
La storia è semplice quanto straordinaria.
Nel 2006 il Dott. Marco Squicciarini diventa Presidente del Rotary Club Roma Olgiata e dedica tutto il suo anno ad aiutare i bambini malati del Policlinico Umberto I°.
Un progetto ambizioso ma con risultati eccellenti: il Rotary Club Roma Olgiata  passa da una gestione di 55.000 euro a 175.000 euro.Il motivo ? Aver scelto un progetto vero e sentito dalla gente: aiutare e migliorare la logistica degli ospedali pediatrici della NOSTRA città.
Migliorare i luoghi dove ognuno di noi , all’occorrenza ( sperando mai) , fa ricorso in caso che il proprio figlio o nipote abbia bisogno urgente di cure mediche specializzate.

Il reparto di Ematologia Pediatrica diretta dal Prof. Metello Iacobini ed il Pronto Soccorso Pediatrico diretto dal Prof. Corrado Moretti. Due posti purtroppo pieni di bambini che soffrono.Nel reparto del Prof. Metello devono combattere con leucemie e gravi patologie immunitarie chiusi nelle stanze sterili per settimane e settimane, nel pronto soccorso pediatrico per patologie acute e codici rossi, gialli con familiari disperati in attesa.Mancavano i letti per le mamme che dormivano su sedie di ferro, mancavano i cartoni animati e spaziosi televisori al plasma.

Nel corso del 2006/ 2007 il rotary club Roma Olgiata riusci’ a completare il miglioramento della logistica di quasi tutte le stanze…ma non di tutte.
A quel punto marco squicciarini chiama al telefono Gianfranco Nirdaci per avere una mano nel completamento della raccolta fondi per finire l’opera.
Accadde l’incredibile, infatti Gianfranco Nirdaci riusci’ a raccogliere non solo tanti fondi, ma anche tanta voglia di fare: Luigi Bonito, Francesco Follina, Giuseppe De Mita, Giuseppe Capelli, furono i primi a rimboccarsi le maniche ed un bel giorno  caricarono sulle loro spalle ben 6 divani letto per i genitori che assistevano i bambini:
era il 2 di giugno e mentre in tutta Italia era festa, noi eravamo al lavoro.
Un lavoro che non ci pesava .E’ stato un attimo, ci siamo guardati negli occhi ed abbiamo capito che non ci saremo più fermati.
Subito nacque il desiderio di continuare tutti insieme:
nasce la Happy Family Onlus.
Il nome lo propone Giuseppe Capelli ( come il suo circolo sportivo) e immediatamente si uniscono persone eccezzionali come Marco Mariani, Saverio Severini, Marco Mezzaroma.
Il resto è storia…

Lascia un commento